Dichiarazione dei Redditi e Assistenza Fiscale

DICHIARAZIONE REDDITI CATANIA

MODELLO 730 - MODELLO UNICO

L'Associazione "IHS - TUTELA DEL CONTRIBUENTE" assiste i propri associati nella predisposizione e presentazione della dichiarazione dei redditi e, pertanto, dei MODELLI 730 – UNICO – F24 - IMU - TASI - TARI – RED – ICRIC –  ICLAV.

Scarica qui l'elenco dei documenti necessari per la predisposizione della Dichiarazione dei Redditi.

Il Modello 730 è il modulo fiscale da compilare per la dichiarazione dei redditi dedicato ai lavoratori dipendenti e pensionati, introdotto in Italia nel 1993 allo scopo di provvedere immediatamente al rimborso delle imposte a credito. Ad oggi è possibile utilizzare tale modello per dichiarare le seguenti tipologie di reddito:

  • Redditi di lavoro dipendente;

  • Redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente;

  • Redditi dei terreni e dei fabbricati;

  • Redditi di capitale;

  • Redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la Partita Iva;

  • Altri redditi;

  • Alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata.


In casi particolari è necessario presentare la dichiarazione con il Modello Unico: questo vale per coloro che possiedono, oltre al reddito di lavoro dipendente, anche redditi di impresa e derivanti dall’esercizio di arti o professioni. Inoltre, non tutti i soggetti sopra citati sono tenuti a presentare tale dichiarazione.


Sono, invece, del tutto esonerati dalla dichiarazione dei redditi coloro che possiedono esclusivamente i redditi derivanti da:

  • Abitazione principale;

  • Lavoro dipendente o pensione;

  • Lavoro dipendente o pensione con abitazione principale;

  • Rapporti di collaborazione coordinata e continuativa;

  • Alcuni redditi esenti (ad esempio, pensioni di guerra, alcune borse di studio, ecc…).

Oppure possiedono esclusivamente redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta.

In tutti i casi sopra indicati, l’esenzione scatta soltanto alle seguenti condizioni:

  • Redditi corrisposti da un unico sostituto d’imposta obbligato ad effettuare le ritenute di acconto oppure corrisposti da più sostituti, purché certificati dall’ultimo che ha effettuato il conguaglio;

  • Le detrazioni per coniuge e familiari a carico sono spettanti e non sono dovute le addizionali regionale e comunale.

L’esenzione può scattare anche per motivi di minimo reddituale, ossia per tutti coloro che possiedono esclusivamente determinati redditi, entro specifiche soglie, e sempre solo a particolari condizioni. Il reddito da lavoro, pensione, terreni o mantenimento, al netto dell’abitazione principale e relative pertinenze, deve essere inferiore a:

  • 8.000 euro per chi ha meno di 75 anni;

  • 7.750 euro per chi ha più di 75 anni a condizione che il periodo di pensione non sia inferiore a 365 giorni;

  • 7.500 euro per i pensionati a condizione che il periodo di pensione non sia inferiore a 365 giorni;

  • 4.800 euro per attività non esercitate abitualmente o da lavoratori autonomi (Redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e altri redditi per i quali la detrazione prevista non è rapportata al periodo di lavoro.);

  • 500 euro per i redditi di terreni e fabbricati a condizione che il periodo di lavoro non sia inferiore a 365 giorni;

  • 7.500 (pensione) + 185,92 (terreni) a condizione che il periodo di lavoro/pensione non sia inferiore a 365 giorni;

  • 7.500 euro per l’assegno periodico corrisposto dal coniuge + altre tipologie di reddito (è escluso l’assegno per il mantenimento dei figli)

  • 28.158,28 euro di compensi per attività sportive.

 

Scadenza

Il Modello 730/2021 si potrà presentare entro il 30 Settembre. In ogni caso è bene monitorare le scadenze fiscali sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Documentazione

Per la dichiarazione dei redditi, servono i seguenti documenti:

  • Certificazione Unica rilasciato dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico;

  • Fatture, ricevute, scontrini di farmaci da banco, che attestino le spese sostenute nel corso dell’anno per le quali è prevista la deducibilità dal reddito complessivo e che per il 2020 non trovano ancora posto nel 730 precompilato;

  • Altra documentazione necessaria per il riconoscimento delle spese deducibili o detraibili;

  • Ricevuta dei bonifici attraverso i quali sono state pagate le opere di ristrutturazione, quietanze di pagamento degli oneri di urbanizzazione, attestati di versamento delle ritenute operate sui compensi dei professionisti, quietanza rilasciata dal condominio ;

  • Attestati di versamento degli acconti d’imposta effettuati dal contribuente;

  • Ultima dichiarazione presentata, se in questa era stata evidenziata un’eccedenza d’imposta.

 

E' bene ricordare, altresì, che la documentazione tributaria va conservata per eventuali accertamenti futuri fino al 31 dicembre del quarto anno successivo alla presentazione.

L'Associazione "IHS" di Catania, inoltre, può richiedere CUD INPS e INAIL ed assiste nella compilazione dei diversi MODULI.

Vieni a trovarci e rimarrai soddisfatto della professionalità e cordialità del personale.